Chukavin SVCh-308 Sniper Rifle

gu

A qualcuno farà sicuramente storcere il naso anche per via della pesante eredità che si porta dietro, ma il tempo passa per tutti anche per delle leggende come il Dragunov. Il suo sostituto si chiama  Chukavin SVCh-308 e si appresta a diventare l’arma primaria per tutti i tiratori scelti di reparto dell’armata rossa.

gu66

L’introduzione negli arsenali occidentali di armi quali lo SCAR-H, l’SR25 e i suoi derivati e l’HK417 ha indotto la necessità nelle forze sovietiche di poter disporre di una nuova piattaforma DMR (Designated Marksman Rifle) al passo coi tempi.

gu2

A raccogliere il testimone furono Chukavin (designer esperto di Izhevsk con grande esperienza nel campo della armi di precisione) e Demyan Belyakov (autodidatta progettista di armi e uomo d’affari di Mosca) che si avvalereno dei consigli dei vari operatori delle forze speciali durante lo sviluppo dell’arma.

gu3

Benchè minato da diverse fughe di notizie il risultato fu mostrato per la prima volta al pubblico durante l’Army 2017 International Military-Technical Forum. Durante lo sviluppo il progetto è cambiato rispetto alle premesse inziali, cosi da semplice sostituto del Dragunov si è arrivati a concepire una piattaforma molto più modulare in grado di adattarsi a diverse esigenze operative.

gu4

L’SVCh è stato sviluppato per poter impiegare 3 diversi tipi di munizione:

  •  7,62×51 NATO
  • 7,62x54R
  • .338 Lapua Magnum(8,62x69mm) .

gu12

La parte superiore del fucile è un profilato in acciaio monolitico, fusto realizzato in lega leggera mentre calciatura e grip sono in polimero (le due versioni in 7,62 pesano circa 4,3 kg mentre il modello in 338. LM per via del diverso upper e blocco otturatore 6,3 kg). Il sistema di funzionamento è con pistone a corsa corta e otturatore rotante.

gu5

gu6

gu9

gu7

Ovviamente anche la lunghezza di canna varia in base al calibro:

  • 7,62x54mm lughezza canna 410mm
  • 7,62×51 mm lunghezza canna 460mm
  • .338 Lapua Magnum lunghezza canna 510mm

gu33

Nella versione 7,62x54mm utilizza gli stessi caricatori del Dragunov mentre quelli per gli altri due calibri sono dedicati.

 

 

 

 

Post a comment

You may use the following HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>