HELIKON-TEX PATRIOT FLEECE JACKET

Le fleece jacket sono un capo il cui impiego è letteralmente esploso negli ultimi anni nell’ambito militare\law enforcement, utilizzata sia come capo outerwear che come liner in abbinamento a parka, soft shell, goretex  sia nella fasi di training che in ambito operativo.

294694252495201454142vj

Il perchè è presto detto: questo tipo di capi in pile offrono eccellenti proprietà termoisolanti (grazie alla sue particolari fibre trattiene efficacemente il calore corporeo e maggiore è lo spessore del pile maggiore risulta questa capacità) pur rimanendo pratici e leggeri.

Il rovescio della medaglia è che il pile per natura non è un tessuto con alte capacità di resistenza all’usura, la possibilità che si strappi a causa di una caduta o per sfregamento (rovi) non è remota. Tenendo conto che il pile normalmente non protegge ne da pioggia ne dal vento (a meno che non abbia subito particolari trattamenti anti-acqua\anti-vento) si consiglia di abbinarlo a un guscio protettivo da scegliere in base alle condizioni meteo, al clima e al tipo di impiego (boschivo o urbano).

Va tenuto conto di un particolare importante ossia che il pile non gode di un elevato potere traspirante quindi la stratificazione dei livelli  deve essere fatta con oculatezza se non ci si vuole ritrovare zuppi di sudore.

Oggi sono molte le aziende di abbigliamento ed equipaggiamento militare ad averne in catalogo almeno un modello: sia va dalle proposte top class di Tad Gear e Arc’teryx alla più economiche ma comunque ottime Tru-Spec o 5.11.

Oggi prenderemo in esame l’offerta di Helikon per questo campo: la Patriot fleece jacket:

Il capo è realizzato in pile (utilizza una particolare trama a 2 strati ideata per trattenere il calore ed espellere l’umidità generata dal sudore).

Il taglio è ispirato a quello della fleece prodotta da Tad Gear tanto cara ai Pmc\Psd.

La Patriot è dotata di cappuccio con collo alto e visiera in grado di proteggere dal freddo sia il collo che la testa in maniera eccellente. Non dobbiamo dimenticare che il collo è uno dei ricettori che regola la temperatura corporea, proteggerlo dal freddo o dal caldo a seconda dei casi è di importanza vitale.

La regolazione avviene per mezzo di passanti elastici, particolare interessante è che la parte della zip a contatto col volto è annegata nel bordo nel cappuccio per evitare contatti\abrasioni con la pelle.

Sulla parte frontale in corrispondenza del petto sono presenti 2 tasche internamente rivestite in poliestere. Le tasche hanno all’interno due piccole aperture per facilitare il ricircolo dell’aria tra interno ed esterno della fleece.

Sugli avambracci sono presenti dei rinforzi in nylon 200D, per migliorare la protezione di un punto particolarmente sottoposto a stress.

Particolare delle tasche presenti sulle maniche, entrambe hanno la superficie velcrata per l’applicazione di patch o gradi e sono dotate di zip YKK (cosi come il resto della fleece).

Un ulteriore tasca è situata nella parte posteriore\inferiore della Patriot, è in grado di contenere una Pcu lv5 o una softshell da utilizzare in caso di necessità.

Nella zona ascellare sono presenti 2 zip il cui scopo è ampliare il ricircolo dell’aria all’interno della fleece, specialmente quando abbinata a body armour\paca.

La regolazione dei polsi è affidata a una particolare chiusura a velcro che avviene mediante una fettuccia di plastica semi rigida.

Si tratta di una scelta che non apprezzo particolarmente perchè questa soluzione si rivela molto scomoda quando si devono alzare le maniche, i polsini non si allargano oltre una certa misura premendo eccessivamente sugli avambracci; l’utilizzo di una normale manica elasticizzata sarebbe stata una scelta migliore.

La regolazione in vita è affidata a due lacci elastici identici a quelli presenti sul cappuccio.

Ora diamo un occhio più in profondità alla realizzazione: le cuciture.

La qualità complessiva è sicuramente buona, le cuciture sono state realizzate bene e nei punti più soggetti a stress sono doppie.

Solo in alcuni punti si denota una minore cura (qualche filo svolazzante e qualche riporto non preciso) ma nel complesso la realizzazione è più che soddisfacente.

FIELD TEST

La Fleece Helikon è stata testata in varie situazioni dimostrandosi un prodotto all’altezza delle aspettative, certo è importante come già accennato in apertura di recensione saper comporre gli strati di indumenti che andremo a utilizzare in un determinato contesto per non ritrovarsi a seconda dei casi o inzuppati di sudore o a tremare dal freddo.

Per evitare questo si devono tenere in considerazione questi fattori:

  • la temperatura e il clima della zona dove si andrà a operare.
  • il tipo di operazioni che ci si appresta a svolgere (team recon, FIR, pattuglia, sorveglianza chekpoint) .
  • la quantità di equipaggiamento che si dovrà trasportare e che si avrà a disposizione.
  • la propria sopportazione\adattabilità  ai climi estremi (siano caldi o freddi).

Generalmente ognuno ha una percezione diversa del freddo come pure del caldo, quindi una perfetta stratificazione degli indumenti può avvenire solo dopo varie prove fatte sulla propria pelle, eventuali consigli o esempi devono essere presi come indicazione personale e non come soluzione perfetta da adottare.

La fleece Helikon è stata testata  in queste situazioni:

  1. ottobre \ giornata di sole : temp. 15 c°

 

  • t-shirt in cotone + fleece.

 

  1. novembre \ pioggia leggera : temp. 6/9 c°

 

  • maglia termica a maniche lunghe + fleece.

 

  1. dicembre \ coperto-neve leggera: temp. 2/-3c°

 

  • maglia termica a maniche lunghe + t-shirt in cotone + fleece +softshell.

In tutti le occasioni la Fleece Helikon si è comportata egregiamente tenendomi sempre al caldo, due sono le cose che mi hanno lasciato sorpreso: la discreta resistenza alla pioggia leggera e la buona traspirabilità, ho utilizzato in diverse occasioni sia la Fleece Condor che la Fleece Tru-spec ed Helikon qualitativamente si pone sullo stesso livello.

Si tratta di un prodotto che non posso fare a meno di consigliare visto il servizio reso anche a fronte di un prezzo molto conveniente e competitivo, se state cercando un capo che vi faccia compagnia nelle giornate fredde dategli una possibilità e vedrete non vi pentirete.

La Fleece Helikon è disponibile nei colori: coyote\foliage\olive drab\black ed è possibile scegliere anche una versione della fleece senza cappuccio (helikon Liberty).

 

 

One comment

  1. Wotan

    Ciao Evil,
    volevo precisare che le asole all’interno delle tasche servono per far passare le cuffie di un eventuale lettore MP3, e averle così all’interno della giacca invece che fuori con il rischio che si impiglino. Non se in questa versione sia così (io ho una versione più datata) ma all’interno delle tasche dovrebbe esserci per l’appunto un taschino più piccolo per telefono/ipod.

    Ciao!
    W.

Post a comment

You may use the following HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>