Tagged: lct

MOA EXHIBITION 2019 : HIGHLIGHTS

65987785_1705293042948550_7869672648089796608_o

Si è svolto lo scorso fine settimana l’annuale MOA Exhibition in quel di Taiwan, manifestazione che appuntamento dopo appuntamento sta migliorando sempre di più e punta a diventare la vetrina di riferimento per questo tipo di settore.

78866404_2525925361024709_6033109937574379520_o

Il MOA Show 2019 si è svolto dal 12 al 15 dicembre presso la consueta location del world trade center di Taipei e ha visto la partecipazione di numerose realtà di questo mercato sia grandi che piccole.

Senza troppe pippe andiamo a vedere cosa di interessante è saltato fuori dalla tre giorni taiwanese

  • LCT

Partiamo con i nuovi cavalli da battaglia LCT per la stagione 2020 : l’RPK16 (la versione LMG dell’AK12 differisce per il nuovo frontale, per il diverso tipo di spegnifiamma e naturalmente per la presenza del drum magazine).

moa7

moa6

moa4

Notevole il  nuovo H&K G33 A2.

moa8

Oltre a questo lo stand era invaso dalle decine di componenti upgrade per le piattaforme AK realizzate da LCT. Di fatto chi sceglie  LCT si trova bello e pronto un vasto parco di opzioni per personalizzare il propio AK senza dover ricorrere ai produttori di terzi parti e affrontare l’annosa questione delle compatibilità dei pezzi.

moa11

moa12

  • BOLT

78832611_1866361916841661_6191151432553463808_o

Il buon Tomy ha mostrato al pubblico due nuove incarnazioni delle sue creature : l’AKM e l’MP5K (disponibili nel 2020). Visto il livello delle loro ultime produzioni (in special modo il DD MK18) c’è da ben sperare.

moa2

moa3

  • ICS

Anche nelle nuove proposte ICS troviamo H&K (con la nuova serie MP5) e AK (il futuristico CXP-MAR).

moa14

moa15

Meno entusiasmante ho trovato la serie pistol CXP MARS PDW.

moa16

  • VEGA FORCE COMPANY

Nessuna novità di rilievo per VFC (se si esclude il VIRGO MK2 realizzato in collaborazione con PTS) che al Moa è venuta solo a ritirare una cariola di premi .

79850386_1866361870174999_5884121336007098368_o

vfc

Nota interessante : allo stand (e solo li) era possibile mettere le mani su una versione limitata del nuovo carrier in acciaio per l’MP5 GBBR alla modica cifra di 300 dollari.

vfc4

  • ANGRY GUN

Sempre sul pezzo, è una delle aziende più attente al mercato e uno dei migliori produttori per upgrade delle Gas Blow Back. Per gli amanti del british style in arrivo un eccellente conversion kit per l’L85 (per aggiornarlo allo standard A3)

78400824_1419809321511391_6171618647140728832_o

La nuova serie di silenziatori Rotex (sia dummy che con tracer unit incorporata).

79094075_1419809468178043_3774002310049431552_o

79366981_1419809604844696_8754890297130876928_o

Per i possessori di MWS è in arrivo una chicca mica male: il nuovo body CNC per convertire il proprio M4 in HK 416.

79117104_1419809831511340_8642813378944827392_o

  • MODIFY

Tutta l’attenzione era rivolta al PP2K in imminente uscita.

moa1
79083208_2776996502321190_5213148582814679040_n

  • POSEIDON

Il nuovo cavallo di razza taiwanese si è presentato al MOA con una line-up notevole, protagonisti la nuova serie di repliche AEG Punisher (con a bordo di serie un elettronica programmabile e con sensori ottici molto simile alla Titan Gate) e la nuova serie di pistole B&W (su base Glock 17).

78425188_1866361686841684_6830201884268036096_o

Per quanto riguarda gli upgrade meccanici si segnala l’uscita della nuova Ice Pick Valve e dei nuova kit Striker per 1911 & TM MK23.

ss

ss2

  • FCC

Sicuramente farà la gioia di qualcuno (la mia non sicuro) ma da FCC era possibile visionare questa TW PDW.

79785693_2525923127691599_3672720302535606272_o

  • GHK

gkh

Allo stand era possibile toccare con mano una delle vere e proprie novità di questo MOA : la nuova GLOCK G17 gen.3 GBB prodotta con licenza Umarex e dotata di una nuova meccanica (a cui dedicherò due righe a parte) e che si preannuncia davvero interessante.